Le tue vacanze con Team World

Archive - luglio 2016

Anita al My Idol Camp: “Una delle vacanze più belle della mia vita”

Un’esperienza fantastica, davvero. ancora adesso a distanza di un mese continuo a ripensarci e rivedere le foto e i video o anche scrivere qui mi fa salire un sacco di nostalgia perché mi manca tutto!

Prima di partire avevo un sacco di aspettative sapevo che sarebbe stata una vacanza bella ma non pensavo così tanto.
E’ stata un’opportunità fantastica che spero potrete provare anche voi; ero partita conoscendo solo una persona e sono andata via, piangendo per tutto il giorno, con amiche in più che non dimenticherò mai, con le quali condivido la passione per Michele Bravi, con le quali ho vissuto una delle vacanze più belle della mia vita, che mi mancano un sacco e che nonostante la distanza sento ancora adesso.

Non c’è una cosa che non mi sia piaciuta: la prima serata in teatro dove già avevo conosciuto qualcuna e iniziato a divertirmi, le lezioni di canto, le lezioni di danza (nonostante io non sapessi ballare ), esercitarmi per il balletto in camera con le altre, yoga e tutti gli altri sport… e poi tutto ciò che abbiamo fatto con Michele: la serata in discoteca, la passeggiata, il q&a, le volte che ci veniva a trovare a lezione e infine l’ultima sera, la nostra esibizione davanti alla sua faccia sorridente e la sua esibizione davanti alle nostre facce innamorate e piene di lacrime.

Per questo vorrei ringraziare mille mille volte tutti: i tutor, soprattutto Simona (la migliore ) che ci è sempre stata vicina, le ragazze del gruppo D (+ Diego) di disgrazie, le ragazze del tavolo 111 , Marco e Vicky che sono due persone meravigliose e che hanno permesso tutto ciò, Team World, e infine Michele, stando con lui per 3 giorni ho capito ancor più di prima che persona fantastica sia, è stato veramente simpatico gentile carino disponibile.

Grazie perché con voi mi sono sentita in una grande famiglia

Spero di rivedervi tutti quanti perché ogni giorno mi mancate di più , consiglio veramente a tutti di andare e al prossimo anno!

Anita

Sabrina e la sua esperienza al Talent Camp: “Ho superato le mie paure”

Quest’anno ho partecipato al talent camp a Canazei in un posto bellissimo nella natura.

Ho imparato molte cose, sono cresciuta e ho cambiato molte cose e molti miei pensieri, ho visto ragazze superare le proprie paure, altre rialzarsi con un sorriso bellissimo, ho incontrato persone che mi hanno aiutata tantissimo a superare le mie paure e non solo.

Ringrazio Ale, Fabri, Jessica e Marco i migliori coach che potessi avere.

Grazie a Andrea, Tommaso, Giacomo, Federica, Maria e Lucrezia che sono stati con noi tutta la settimana, ci hanno fatto ridere, divertire e ci hanno consolate quando stavamo male.

Grazie a tutte le ragazze, specialmente Francesca e Veronica, per i sorrisi e gli abbracci che mi hanno regalato in questa settimana.

Grazie alla mia buddy e a Luca Chikovani che ci ha regalato emozioni bellissime.

Grazie a Marco e a TeamWorld per queste opportunità bellissime che ci regalano ogni anno.

Questi camp sono diventati davvero importanti, ho trovato una grande seconda famiglia, ora so che non sarò mai da sola e che se avrò bisogno di qualcosa so che loro ci saranno sempre.

Vi voglio bene mi mancate tantissimo!

Sabrina

VIDEO: il vlog di Maika al Camp Mare con la YouTuber Lea!

Se vi state chiedendo “Chissà com’è andare al mare con Team World…” beh, questo vlog realizzato da Maika vi darà le risposte che state cercando!

Una settimana di sole, mare, lezioni di inglese e un’ospite d’eccezione, la YouTuber Lea, raccontati in questo video girato in prima persona da una delle ragazze iscritte al Camp Mare 2016!

Anna: “Grazie per avermi fatta sentire parte di qualcosa di speciale!”

“Vera famiglia” è la prima cosa che mi viene in mente se penso a questo camp.
“Sogni” è la seconda cosa che mi viene in mente ripensando a questo camp.
“Grazie” è la terza cosa che mi viene in mente quando qualcuno nomina il camp.

Ciao a Tutti!
Sono Anna ed ho 21 anni, se siete capitati qui, significa che vi state chiedendo se o non partecipare ad uno dei camp di Team World, la risposta è:” assolutamente si”.

Dedicatemi due minuti e vi racconterò la mia esperienza sperando vivamente di non risultare noiosa.
Prima di iscrivermi a questo camp, ero sommersa più da dubbi che da sicurezze, perchè nonostante i commenti positivi al riguardo, sapevo di essere una ragazza troppo timida, imbranata, insicura… ed ero convintissima che sarei stata l’eccezione e che quindi molto probabilmente non sarei riuscita a farmi degli amici, a divertirmi come era successo a tutti gli altri… e che in conclusione me ne sarei pentita sicuramente come avevano detto i miei. Se ci ripenso ora mi viene da ridere, perchè se non avessi seguito quella parte coraggiosa e desiderosa di avventure nascosta dentro di me, non avrei vissuto l’esperienza più bella di questi ultimi anni.

Sono partita da sola con una valigia vuota e triste e sono tornata con una famiglia nuova e la stessa valigia di prima piena di sogni nuovi, bei ricordi ed emozioni mai provate prima. Sono riuscita a legare fin da subito con quasi tutti al camp, capendo all’istante di essere circondata da persone meravigliose con le mie stesse passioni nonostante le differenze di età e di provenienza.

Grazie a questo camp ho avuto modo di ricordare ciò che la vita frenetica e monotona degli ultimi anni mi aveva fatto dimenticare, ovvero, che le cose semplici sono quelle che più ti rendono felice e che alla base di una vita serena ci sono le relazioni genuine e sincere che si creano con le persone vicine o lontane che siano.

Di quella meravigliosa settimana ricorderò ogni singolo momento, il disagio nel trovare la stanza perchè a causa dell’ansia non avevo capito bene dove e quale fosse (si, sono una frana), il non saper come vestirsi già di prima mattina perchè:” e se fa caldo? e se fa freddo?”, le lezioni d’inglese, di canto, di ballo, lo streetart, le chiaccherate sulle poltroncine della hall, il:” ma sei veneta? si sente tantissimo”,  la prima sera in discoteca, l’ansia per Michele, lo scherzo che gli abbiamo fatto quando è arrivato, la sua voce, la sua risata, il nostro primo abbraccio, la passeggiata in sua compagnia (a tratti, perchè finivo con il prendermi indietro o avanti insieme ai tutor e alla mie compagne di stanza e quindi lo perdevo di vista haha), la paura di non riuscire a fargli sapere quanto importante fosse per me (una paura stupidissima visto che alla fine ci sono riuscita), le due ore passate con lui a chiacchierare, ridere e a fargli domande tranquillamente come tra amici, le risate e gli abbracci con Marco Morini, la sera dello spettacolo, quando abbiamo cantato e ballato davanti a Michele, il suo sguardo spensierato e il suo sorriso sincero mentre ci guardava, e la sensazione forte provata nel vedere il ragazzo a cui tieni essere felice per qualcosa che hai fatto.
Infine, le lacrime quando se ne è andato, gli abbracci infiniti con ogni persona del camp, e si, anche il gelato di consolazione a mezzanotte e la voglia di non voler andare a dormire perchè poi sarebbe arrivato il momento di ripartire.

Per concludere, grazie infinite a Jessica, ilaria, Sara, Felicia e Giulia, le compagne di stanza (e scleri) migliori in assoluto, che mi hanno insegnato ad avere più fiducia in me stessa e che non mi hanno mai fatta sentire sola o fuori luogo un secondo mostrandomi così com’è la vera amicizia. Grazie a Giulia, la tutor perfetta con la quale condividere ogni momento al camp, una ragazza ricca di dolcezza e gentilezza sempre pronta ad aiutarti e a sostenerti.
Grazie all’insegnante di canto che mi ha fatto capire come sia importante rendere propria una canzone, riempierla di emozioni e pensieri unici per cantarla al meglio. Grazie all’insegnante di ballo, una donna meravigliosa, per cui nutrirò rispetto ed ammirazione in eterno, che è riuscita a farmi ricordare il motivo per cui amo ballare, per divertimento, e a spronarmi nel sentirmi sicura e carina anzichè un tricheco obeso arenato sulla spiaggia.

Grazie a tutte le fantastiche ragazze del gruppo C, con cui ho condiviso attimi bellissimi che resteranno impressi nel cuore come tatuaggi permanenti sulla pelle, grazie per gli abbracci, per i sorrisi, per il lavoro di squadra, per l’avermi fatto sentire parte di qualcosa di speciale, ineguagliabile ed irripetibile. Quest’amicizia creatasi in appena una settimana non svanirà mai ve lo assicuro, ci riincontreremo presto, vi voglio bene.

Grazie a Marco Morini, una persona più unica che rara, un uomo umile, gentile, paziente, solare, simpatico, sempre pronto ad aiutare e a divertirsi in compagnia. Grazie per i suoi abbracci forti, forti, in grando di romperti qualche costola forse, ma capaci di aggiustarti il cuore. Grazie per aver creato tutto questo Marco, ti voglio bene e spero tanto di poterti riabbracciare un giorno(non dimenticarti dell’Anna del 2009 da Bassano haha).

Grazie un’infinità di volte a Michele, un ragazzo indescrivibile ed insostituibile, sempre sorridente e disponibile nei nostri confronti, sincero, con i piedi per terra, gentile e sopratutto molto saggio per uno della sua età. Grazie per ogni singolo istante, per ogni sguardo, parola… grazie per i tuoi abbracci, in cui non perdersi ma ritrovarsi, per ogni batticuore che mi ha regalato ed ogni lacrima di gioia che mi hai donato. Grazie per essere semplicemente tu, Michele.

Ed infine, grazie ad ogni singola persona che ho avuto modo di incontrare anche se solo per una parola o un abbraccio di conforto, grazie per essere entrata nella mia vita ed avermi regalato un piccolo pezzo di te, che custodirò nel mio cuore per sempre come pietre preziose con cui abbellire ed arricchire il mio mosaico, comunemente chiamato:” vita”.

Spero con tutta me stessa di poter avere in futuro una seconda occasione per rivivere tutto questo, un altra volta soltanto, nonostante la fascia di età.

A te che stai leggendo, se ancora non sai cosa fare, fidati di me, non commettere un errore e provaci. Sono sicura al 101% che non te ne pentirai e che un esperienza del genere ti aiuterà tanto a trovare lati di te stessa/o di cui magari neanche eri a conoscenza, a metterti alla prova, a realizzare i tuoi sogni e a trovare la tua strada, qualunque essa sia.

Cancella ogni dubbio, segui il tuo cuore e vivi un esperienza come questa.

Un abbraccio,
Anna Zanetti

“E’ impressionante quanto sia bello il legame che sia crea” Claudia al My Idol Camp

Una settimana assolutamente indimenticabile! Sono partita da sola e non avrei potuto fare una scelta migliore. Voglio per prima ringraziare tutto lo staff di Team World e Marco, che ha sempre fatto di tutto per noi, e poi (in breve e magari anche cercando di non piangere), spiegare perchè la ritengo un’esperienza unica. 

Ero un po’ scettica prima della partenza ma mi sono ricreduta subito, ho incontrato delle ragazze meravigliose che condividevano con me la passione per Michele Bravi e non potevo veramente chiedere compagne di stanza migliori. E’ impressionante quanto sia bello il legame che sia crea; vivere per una settimana, giorno e notte, con le stesse persone a volte può essere difficile, ma non in questa situazione.
Sono davvero grata a tutti quelli che hanno reso indimenticabile questa settimana e ai tutor: Simona, Diego, Gabriele, Giulia, Rachele e, soprattutto, a Caf che si è sempre preso cura di noi e ci ha regalato tanti sorrisi sinceri.
Vi dedico un grazie enorme e lo faccio con il cuore in mano! 
Mi mancate tanto,
Claudia. 

Chiara al My Idol Camp: “Mi è sembrato di vivere un sogno!”

Ciao a tutti,
sono Chiara e ho 14 anni. Sono partita per il My idol camp senza conoscere bene nessuno e sono tornata a casa avendo conosciuto delle ragazze che sono ormai come una seconda famiglia per me! Fin dal primo giorno mi sono sentita a mio agio e ho subito legato. Abbiamo avuto delle insegnanti di canto e ballo bravissime, un insegnante di street art che ci ha aiutato a realizzare degli striscioni per Michele, delle lezioni di inglese molto piacevoli e altre attività, e soprattutto dei tutor fantastici;  io e le ragazze del mio gruppo abbiamo stretto un rapporto bellissimo con la nostra tutor e già stiamo progettando di rivederci.

Mi manca già tutto e ripeterei questa settimana mille volte, se potessi. È stata indubbiamente una delle esperienze più belle della mia vita. Ah, e come dimenticare Michele! Lui é uno dei miei cantanti preferiti, quindi è stato meraviglioso poter passare del tempo con lui come degli amici. Mi sembrava di vivere un sogno. È una persona disponibilissima, ci siamo divertiti tanto con lui e ci ha regalato tante amozioni grazie alla sua bellissima voce.

Il meet & greet, il q&a, la passeggiata, la serata in cui é venuto in discoteca, lo spettacolo finale, momenti indimenticabili che porterò sempre nel cuore. Non posso non ringraziarlo per tutto quello che ha fatto per noi. E non posso non ringraziare Vicky, Marco Morini e Team World per aver reso tutto questo possibile.

L’anno prossimo farò di tutto per tornare. Ne è valsa proprio la pena, mi sono trovata benissimo.

Chiara